Mini Arancini con zucca e taleggio .

 

Gli arancini nella mia cucina sono quel’ antipasto che “non tradisce”. Non ho incontrato ancora la persona a cui non  piacciono … C`è un’infinità  di modi per farli, ma i miei preferiti per adesso restano quelli con zucca e taleggio. Cosi sanno un po’ di sud e un po’ di nord 🙂

          In teoria gli  arancini si fanno dall’avanzo del risotto di ieri, ma io lo faccio sempre fresco e lo faccio raffreddare. Perché se mi metto “in ballo”  ne  faccio tanti e che bastino per 4-5 persone.

Si, non sono quelli classici arancini di Sicilia. Potete chiamarli mini-arancini. Antispastici. Che pero riempiono prima che arriva il primo. Finger food.

Quindi vi servono:

Per risotto:

  • 300 gr di riso (per risotto).
  • 1/2 cipolla rossa (meglio quella di tropea)
  • 10 cm. di sedano
  • 1 peperoncino rosso (opzionale).
  • 1 rametto di rosmarino.
  • 200 gr di zucca a cubetti a 1 cm.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1.5 litro (circa) di brodo vegetale.
  • Una noce di burro
  • Sale q.b.
  • Parmigiano grattugiato.

Per il ripieno ed impanatura:

  • 200 gr di Taleggio
  • 3 uova
  • Pangrattato
  • 100-150 gr. di farina
  • Olio per friggere.

Come si fa:

  1. Iniziate con risotto.
  2. Tritate finemente la cipolla, peperoncino, rosmarino e il sedano e fateli soffriggere in una casseruola con 50-70 gr. di burro; quando saranno ben appassiti, unitevi la zucca a cubetti. Fattela rosolare anche questa. Dopo aggiungete il riso,  girandolo più  volte nel condimento. Bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciate che questo evapori , quindi diluite con due mestoli di brodo caldo (il brodo deve essere sempre bollente, cosi evitiamo gli sbalzi di temperatura). Mescolate bene e fate cuocere il tempo indicato sulla confezione di riso, aggiungendo man mano altro brodo caldo non appena il precedente si sarà assorbito. Salate leggermente se necessario.  A cottura ultimata, togliete il riso dal fornello , incorporatevi due abbondanti manciate di parmigiano e lasciatelo raffreddare completamente.
  3. Tagliate il taleggio a cubetti regolari di 1 cm circa.
  4. Ponete ora una grossa cucchiaiata di riso nel`incavo della mano , fate un avvallamento nel mezzo e introducetevi un cubetto di formaggio e chiudetelo con il riso , formando delle palline.
  5. Lavorate bene ogni arancino in modo che resti perfettamente amalgamato e non si sgretoli; quindi passateli prima nella farina , dopo nelle uova sbattute e nel pangrattato , facendo ben aderire la panatura.
  6. Friggete gli arancini (un paio per volta) in abbondante olio fumante , avendo cura di farli dorare bene da ogni parte.
  7. Man mano che sono pronti , poneteli su un foglio di carta assorbente da cucina per  perdere l`unto di frittura.
  8. Potete servirli sia caldi che freddi. Accompagnateli con hummus !

Si conservano bene in frigo con un coperchio ermetico .

Buon appetito e fattemi sapere come sono venuti !

Leave a comment