Insalata con Ceci, Primosale, Rucola e Olive nere.

3-4 porzioni. Per una porzione: circa 447 kcal . 30.8 gr  di carboidrati / 19 gr di proteine ​​/ 28.0 gr di grassi

Abbondante

Super sana

Densa di nutrienti

Soddisfacente

Versatile

& Deliziosa !

Amo il Primosale, adoro i ceci e adoro le olive nere. Adoro anche la rucola. Questa insalata è il mio super top. I ceci possono essere preparati in anticipo alla sera e lasciati nella loro acqua e il giorno dopo basterà scolarli, unirli con tutto il resto e voilà. Ma è ancora meglio preparare questa insalata per il pranzo in ufficio.

Conoscete questa ultima moda di preparare le insalate nei barattoli ?

Ecco. Non tutti i tipi di insalata sono adatti a questa “tecnica” di conservazione e trasporto. È importante che il condimento non si mischi con la parte verde dell’insalata. Ma se sul fondo del barattolo mettiamo per esempio i ceci , la  quinoa o riso, allora questi ne trarranno beneficio. I ceci sapranno del  loro condimento e, il formaggio e la rucola rimarranno nella loro forma originale fino all’ ultimo momento quando deciderai di unirli.

Questa è solo una delle idee. Il vantaggio più basilare di questa insalata è che può essere uno spuntino ma può anche essere  un piatto unico a tutti gli effetti.

Ingredienti :

  • 300 g di ceci lessati
  • 200 g di formaggio primosale
  • 7/8 pomodori secchi sottolio (di buona qualità)
  • qualche foglia di basilico (opzionale per il periodo invernale)
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • rucola (quantità a piacere)
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

 

Come si fa:

  1. Prima di tutto bisogna cucinare i ceci. Prima di ciò, devono essere immersi in acqua per 12-24 ore. (Perché non uso i ceci in scatola? Perché privi di   conservanti e i ceci cotti a casa sono sempre più gustosi). Preferisco cucinarli in una pentola a pressione. Per due ragioni. Innanzitutto perché è più veloce (circa 40 minuti), e anche perché nella pentola a pressione sono ben chiusi e la cucina col vapore non si trasforma in un bagno turco. Non metto mai il sale nell’acqua. Il sale fa diventare dura la buccia delle leguminose.
  2. Poi è necessario raffreddarli. (In un setaccio o nella loro acqua dalla cottura).
  3. A questo punto mettete tutti gli ingredienti in una ciotola, aggiungete il sale e il pepe, l’olio di oliva , mescolate tutto per bene.
  4. Servite.

PS. Se non avete dei pomodori secchi sottolio di buona qualità meglio che rimangano opzionali.

 

Buon appetito!
Seguitemi in Instagram e mettete il hashtag #irigriblog se vi è piaciuta la ricetta. Sarò felicissima!

Leave a comment