Borsch.

Il Borsch è un piatto tradizionale slavo orientale preparato con le barbabietole, che gli conferiscono il suo caratteristico colore ricco. Il Borscht è considerato il primo piatto nazionale ucraino, sebbene abbia un posto nel fondo culinario di Russia, Lituania, Polonia, Romania, Moldavia ecc. Anche la cucina Ebraica vanta delle proprie ricette di Borscht.
Il Borscht, per il suo ricco gusto e colore, è stato menzionato nelle opere da M. Bulgakov, V. Mayakovsky, I. Kotlyarevsky e molti altri.

Caterina II chiamava il Borscht il suo piatto preferito e teneva uno chef a posta a corte per prepararlo.

Oggi vi propongo di cucinare un Borsch leggermente italianizzato con i fagioli cannellini.

Iniziamo!

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di olio vegetale (io ho usato olio d’oliva)
  • 1 carota, tagliata a dadini
  • 1 cipolla piccola, tagliata a dadini
  • 20 grammi di funghi porcini secchi
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 300 grammi di cavolo bianco, tagliato alla mandolina
  • 1 barbabietola grande, bollita , grattugiata finemente
  • 2 patate medie, tagliate a cubetti di 1,5×1,5 cm
  • 0,5 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 peperoncino fresco (si può usare anche secco, q.b.)
  • 1 cucchiaio di succo di limone appena spremuto (o lime)
  • Il mio brodo vegetale fatto in casa a piacere o un cubetto di brodo vegetale
  • 200 grammi di fagioli cannellini lessati *

Per servire:

  • Pepe nero macinato a piacere
  • Prezzemolo fresco
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato con una pressa (facoltativo)

* Se userai i cannellini in scatola, sciacquali bene dal liquido di conservazione.

Procedimento:

  1. Friggi le cipolle, le carote e i funghi (a pezzi interi) in olio d’oliva a fuoco medio per 5-7 minuti. Aggiungi il concentrato di pomodoro e mescola bene.
  2. Aggiungi il cavolo cappuccio e cuoci le verdure per altri 5-7 minuti, mescolando continuamente.
  3. Aggiungi le patate, le spezie, i peperoncini piccanti, il brodo fatto in casa e copri il tutto con l’acqua quanto basta per ricoprire le verdure.
  4. Aggiungi la barbabietola, il succo di limone e, dopo aver amalgamato il tutto, copri la padella con un coperchio e cuoci il Borscht fino a quando le patate saranno cotte (circa 15 minuti).
  5. Quando il Borsch è cotto, aggiungi l’aglio fresco, il pepe nero e una buona manciata di prezzemolo fresco. Mescola bene. Aggiungi i fagioli e mescola di nuovo, facendo attenzione a non danneggiare troppo i cannellini.
  6. Servi subito, ovviamente con i Pampushki!

Conserva il borscht in un contenitore ermetico in frigorifero per non più di 5 giorni.

Condividi con i tuoi cari !

Fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta lasciando #irigriblog sotto il tuo post.

Ci vediamo anche nel mio instagram @irina_grigorii!

Grazie di aver visitato il mio sito !

Leave a comment